Tre Mari: le Persone #tremari2017

Sì, perchè la #tremari2017 è percorsa da scooter, ma è fatta da persone. Di ogni genere, di ogni estrazione, ma tutte animate da una passione infinita. Nel bene (spessissimo) nel maluccio [qualche volta 🙂 ]

Siamo tutti diversi e tutti ci apprezziamo e sopportiamo per qualche giorno e lo facciamo pure con contentezza.

Alcuni caratteristiche sono a a prescindere dai nomi.

C’è quello la cuii Vespa va a 158.000 km orari e non consuma un c*##o (ma poi è ferma ogni due per tre ai distributori e tu arriva prima). Quello che che ha un fucile con cui uccide i dinosauri a distanze incalcolabili (ma lo sai che la geometria non è un’opinione?). Quello che “stai tranquillo Gianni, quel rumore è la paratia della marmitta” (mai pe’jabbu Gianni, mai pe’ jabbu). quelli che “ragazzi oggi la tappa è lunga si cammina spediti” ma poi incontrano Antonio e chi c*##o se ne frega del traghetto! Quella che non diresti mai vada in Vespa da 22 anni e invece…

Insomma per tutti i gusti. Però qualcuno, fuori dal mio stretto entourage mi piace ricordarlo, senza far torto ad altri. Si parte naturalmente dalle donne, per cavalleria.

18921965_276046226137639_3933102454518654551_nElisabetta: arriva così sfrontata a chiedere di fare un giro su Margot, mi fido poco, ma lascio fare a Gianni. Parte a manetta, le si spegne la Margot e lei bella bella se la riaccende, con quel po’ di compressione che ha, senza metterla sul cavalletto e coi sandali!!! L’avessi conosciuta 25 anni fa le avrei chiesto di sposarmi senza chiedere se era capace di cucinare!

 

Meli, dei Cochino’s. Sta ragazza aveva un 195BGM l’anno scorso, ma andava piano… così ha pensato di mettere un 225TS1 che sverniciava la mia Margot. Insomma, non la conosco bene, ma in fatto di lambrette sa cosa vuole, come tutti quelli dei Cochino’s!

Finite le donne ci sono loro. Anzi LORO senza i quali la Tre Mari non sarebbe reale e così godibile. Avete presente la partita perfetta in cui l’arbitro è così bravo che sembra non ci sia? I ragazzi che allestiscono il palco fotonico dove suonano i Pink Floyd? I meccanici di Maranello quando vince la Ferrari e si sentono solo per quei tre secondi in cui Vettel dice “krazie rakazzi”?

Signori, chapeu al mitico Team della Tre Mari. Fantastici, ospitali, pazienti, indispensabili e spesso invisibili, per poi saltar fuori nel momento del bisogno. Il loro Direktor un po’ rompipalle, ma si sa, nessun Team è perfetto, giusto Maurizio?

E ora… attenti a quei due: Andrea aka “Chewebert” e Vittorio aka “Turbo“.

 

Davvero difficile collocarli, categorizzarli poi davvero impossibile. Tento di andargli vicino: Andrea che mi ricorda un moderno Athos di dumasiana memoria. A volte guascone, ma sempre con una vena satirico-poetica, così bravo ad esprimere con le sue fotografie che ben sa arredare di parole. Vittorio, un sempiterno ragazzo con sulle spalle (sue e della Vespa) viaggi epici con Capo Nord e ben 11 Tre Mari. Beh, so che non è sciocchezza dire che la vostra presenza da un volto ben preciso ad alcuni momenti topici della #tremari2017

 

Esiste poi chi, dopo un percorso vespistico di anni, finalmente, con l’età della ragione, arriva al top che la vita scooteristica gli possa offrire: la Lambretta! Ci sono voluti anni, ma alla fine Emanuele ci siamo ben conosciuti e frequentati… come avrebbe potuto mancarmi la personale conoscenza col Vice-santo di Paola? Anche se lui dopo aver provato la Margot mi è sembrato come Paolo fulminato sulla via di Damasco, ah ah ah…

Sono poche persone, Potevo dirne altre decine: Roberto col suo 800A, Danilo con le sue fantastiche storie di motori, Silvia dal sorriso sempre solare, Nia che avrei giurato di vederla bordeaux alla fine del primo giorno, la Squadra 945, Fabio che non vuole dare ascolto a Giancarlo per l’ET3, Pierluigi fantastico nella sua così vera e gioiosa sfrontatezza meridionale (ops, volevo dire terrona!) , Gianluca che prima o poi a Trani ci arrivo… qualcuno lo dimentico. Sicuro.

Ci sta. Questo articolo è anche fatto un po’ per fare invidia a chi non c’era 🙂 e non a chi se l’è goduta.

Perdono, ma in questa fottuta, maledetta e merdosa serata fuori casa mi manca da morire la Tre Mari di cui qua sopra (e impresso nel cuore) di mare se ne vede uno. Questa sera vorrei solo essere lì.

 

Annunci

6 risposte a “Tre Mari: le Persone #tremari2017

  1. Capisco il tuo stato d’animo e avevo già capito altre “cosette”.
    Penso sia da definirsi similare al mal d’Africa. (volevo dire qualcos’altro di più sconcio ma questa sera passo). TERUN

  2. So passati appena 15 giorni . . . smettila, ti fai male, c’è tutta l’estate, l’autunno e l’inverno prima della quattordicesima TEE MARI. Vai al lago e squariati 😉

  3. Nelle mie ben7 Tremari non mi è mai passato per la testa a chiedere di provare la vespa di altri partecipanti,non volevo confronti con la mia, tanta è l’affinità creatasi con lei!! Beh Margot mi ha subito colpito e consolato che ha più ruggine della mia…appare vissuta con la sua storia da lasciar spazio all’immaginazione di quanti avrà fatto emozionare, non volevo sminuire il suo valore con un banale “posso provarla?” Ma ecco che il buon Lequilese mi fa mettere alla prova sicuro che l’emozione l’avrei avuta…non importa la bellezza di una vespa o di una donna, ciò che resta è il l’espressione in viso di meraviglia e gioia per aver preso parte a quella storia!!! 🙂 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...