Stefano, Pesaro e la “Benelli”

Nei pochi giorni di vacanza appena fatti ho conosciuto finalmente di persona Stefano, uno dei personaggi principali della “cricca” di Scooterdepoca.com.

Stefano è un grande appassionato di restauri: scooter, motociclette ed in questo periodo anche di una Fiat 500. Stefano è pesarese e come tale la sua storia è legata ad un mito italiano motoristico del secolo scorso: la Benelli, che aveva per l’appunto sede a Pesaro.

La giornata con lui è stata da incorniciare. Innanzitutto ho avuto a disposizione per l’intera giornata una stupenda 4 cilindri Benelli 650(la 654) e con la sua compagnia, a cavallo di una Benelli 504 abbiamo girato tutto il fantastico entroterra pesarese: Pesaro, Gradara, Tavullia, eccetera. Un tuffo nel passato dei motori di quando avevo vent’anni e nel presente delle zone dove è cresciuto Valentino Rossi.

La prima tappa “storica al museo Benelli,ricavato dalla vecchia fabbrica, dove abbiamo visto ed apprezzato sia moto anteguerra che moto degli anni ’60-’80, nonchè la produzione degli scooter. Un tuffo nel passato, sapientemente raccontato dal segretario del Museo.

La chicca finale, prima delle Lambrette di Stefano, e’ una sua conoscenza diretta, di cui ometto i particolari per questioni di privacy: una moto Benelli, 500cc, del 1934, restaurata in ogni sua parte a mano, dato che bulloneria e ghiere sono sono più rintracciabili come parti di uso comune.

L’artigiano “artista” in questione è un appassionato fantastico e vi assicuro che la gioia di quando me l’ha accesa a mi ha assicurato che cammina fino a 140 km/h gliela si leggeva negli occhi. Tutto rifatto al tornio, a mano: viti, ghiere, griglie, aste… uno spettacolo.

Della moto che potete apprezzare qui sotto ne restano solo due esemplari al mondo. Il valore è inestimabile.

Grazie Stefano e grazie alle persone che mi hai fatto vedere e incontrare. Come di una persona a me molto cara, giornate simili sono “benzina per l’anima” 🙂

Godetevi adesso voi lo spettacolo completo!

Annunci

4 risposte a “Stefano, Pesaro e la “Benelli”

  1. Che spettacolo,ma che tristezza pensare che un tempo l’italia era con l’Inghilterra la patria delle moto.oltre che delle auto…
    Oggi e’ rimasta solo l’Aprilia,con la ducati divenuta tedesca,la Guzzi che ormai non ha piu’ ne arte ne parte.
    Pensare che un tempo benelli mV Gilera morini mondial etc. Erano il top.
    Comunque immagini stupende,pero’ due foto anche alle lambrette di Stefano….comunque Angelo uno dei lambrettisti bagnolesi ha anche una benelli fantastica del 1937.
    A presto

    • Stasera arrivano sia alcune foto del RLC e di Maurizio e Stefano…
      E perchè non fai venire i tuoi amici per domenica?
      Digli dell’appuntamento a S.Eufemia… Vedrai che ci si ritrova e da cosa nasce cosa…

  2. Pingback: “Ehm…” | This Is Not A Club·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...